ARS PRO VITA

La mia pittura tratta di paesaggio , di paesaggio Umano , dalle prime esperienze sulla figura passando per il paesaggio si và oltre la figurazione vera e propria per presentarsi come Visione interiore : la mia ricerca ha questa direttrice sin dall’ origine ed allora le esperienze personali all’ interno di quelle collettive diventano pretesto per esprimere e confermare la sacralità della vita, all’ interno del sacro contesto universale, in tutta la sua completezza interiore. Completezza caratterizzata dal continuo incontro-scontro tra ciò che in noi è passivo, statico, paura e chiusura e le forze dinamiche , attive, leggere ed espansioniste. Questo presuppone spirito di accoglienza e capacità di decantazione per cogliere cosa rimane del fluido-esperienza: avere il coraggio di scavare "violando"il proprio sè per confermare l' inviolabilità della vita.
E' sperimentazione continua slegata dalla tecnica artistica o ad iter creativi o di realizzazione specifici.

Condividi questa pagina!